logo

Tel. 0586 426188

Fax 0586 428895

Via M. L. King 21

57128 Livorno

9.00 -13.00

Lunedì - Venerdì

G. DI VITTORIO

COOPERATIVE DI TIPO A+B

G. Di Vittorio

Costituita nel dicembre del 1977 come cooperativa di servizi e dalla metà degli anni Novanta, a seguito della L. 381/91, polarizza in modo esclusivo la sua attività nel “sociale”, come cooperativa di tipo A.
 Nel tempo la cooperativa ha confermato la sua affidabilità come gestore di servizi alla persona, prevalentemente in rapporto convenzionale con enti pubblici, fino a raggiungere un volume di affari (35 milioni di euro di fatturato 2014), un’articolazione territoriale (la cooperativa opera in sei province toscane: Firenze, Siena, Massa Carrara, Lucca, Livorno, Grosseto) e un dimensionamento della forza lavoro (1467 occupati al 31 dicembre 2015) che ne fanno la più grande realtà della cooperazione sociale toscana.

L’attività di progettazione ed erogazione di servizi socioassistenziali e educativo-riabilitativi si rivolge a un’ampia gamma di tipologie di utenza:

  1. minori in condizioni di disabilità (assistenza scolastica specialistica, assistenza domiciliare, centri diurni per il trattamento dei disturbi dello spettro autistico);
  2. adulti in condizioni di disabilità (Residenze sanitarie, Comunità alloggio protette, Centri diurni socio-educativi, assistenza domiciliare, centri diurni per il trattamento dei disturbi dello spettro autistico, percorsi di inclusione sociale e lavorativa.);
  3. persone con problematiche psichiatriche e/o di abuso di sostanze;
  4. persone a rischio di marginalità ed esclusione (strutture residenziali terapeutico riabilitative e socio riabilitative, Appartamenti supportati, Centri diurni ed altri progetti riabilitativi per utenti dei servizi di salute mentale, comunità terapeutiche per persone dipendenti da alcool/sostanze, Strutture residenziali per l’accoglienza e l’inclusione sociale di persone a rischio marginalità, Servizi di accoglienza per profughi e migranti, percorsi di inclusione sociale e lavorativa).

I servizi si rivolgono inoltre a minori in condizioni di disagio (Comunità a dimensione familiare, Strutture di accoglienza per gestanti e madri con figli, Servizi educativi territoriali individuali o di piccolo gruppo per minori in condizioni di disagio, Incontri protetti, Mediazione familiare e relazionale, Centri affidi); infanzia (asili nido, ludoteche, servizi di pre-post scuola, supporto scolastico) e anziani (Rsa, Ra, Centri diurni, Centri diurni Alzheimer, Assistenza domiciliare, interventi territoriali di informazione, assistenza, tutoraggio previsti dal progetto regionale
 “Pronto Badante”).

In tutte le realtà in cui la cooperativa opera, l’identità del proprio “agire sociale” è riconoscibile per alcuni tratti: centralità della persona, riconoscimento della dignità del lavoratore impegnato nel lavoro educativo e di cura, promozione della salute nei luoghi di lavoro, innovazione tecnologica, correttezza e trasparenza nella gestione dei contratti, progettazione e gestione di servizi innovativi, specializzazione di settore.

A fronte delle criticità economiche e sociali che contraddistinguono questo momento storico la cooperativa, che da sempre opera per i diritti e la dignità delle persone – sia come clienti/ utenti, sia come soci e lavoratori – intende tradurre questi principi impegnandosi per delineare un orizzonte di welfare sostenibile, con nuove soluzioni e proposte innovative capaci di tradurre il welfare in una realtà quotidiana di benessere accessibile a tutti. L’obiettivo è quello di concorrere attivamente allo sviluppo di un modello sussidiario di un nuovo welfare di comunità ad alto valore sociale, fondato sui principi di prevenzione, mutuo aiuto, integrazione con il pubblico e sostenibilità economica, attraverso l’implementazione di nuovi modelli di servizio e la partecipazione a progetti di filiera che rispondano a una domanda di salute e cura che tiene conto della pluralità e multidimensionalità di bisogni vecchi e nuovi correlati al benessere delle persone e delle famiglie.

A giugno 2016 l’Assemblea dei soci ha approvato la trasformazione statutaria in cooperativa sociale A+B.

I servizi gestiti dalla cooperativa per il Consorzio Sociale Costa Toscana sono i seguenti:

RSA "G. Tabarracci"

via A. Fratti n°528/A, Viareggio (LU)

tel. 0584/3811410

 servizisociali@aspviareggio.it

 

Leggi tutto

RSA Coteto

via Athos Setti 2 (ang. Viale Boccaccio), Livorno

tel. 0586/855296

rsacoteto@gmail.com

 

Leggi tutto

Assistenza domiciliare Colline metallifere

 Per chi: anziani parzialmente o completamente non autosufficienti

Dove: Comuni di Follonica, Gavorrano, Massa marittima, Scarlino

Leggi tutto

via del Cesarino, 38 – Massa

tel. 0585/833841

www.divittorio.it

infoms@divittorio.it

Lug
20

Una nuova sedia a rotelle per il Museo della Città

Il Museo delle collezioni cittadine di Livorno ha in dotazione una nuova sedia a rotelle…

Leggi di più
Giu
30

G. Di Vittorio, il bilancio 2017 si chiude con oltre 38 milioni di fatturato

Un fatturato pari a 38.462.823 euro, 1.523 lavoratori occupati (87,5% a tempo indeterminato), di cui…

Leggi di più
Giu
13

"Allegrezza", il 15 e 16 giugno al Chiostro dell'Albergo Popolare

Il 15 e 16 giugno è in programma presso il Chiostro dell'Albergo Popolare di Firenze…

Leggi di più
Giu
08

Legge 180 tra letteratura e poesia 40 anni dopo

È in programma oggi pomeriggio a Sesto Fiorentino una iniziativa organizzata dagli operatori del Centro…

Leggi di più
Vedi tutte le notizie »